Cardiochirurgia

L’associazione Periplo Familiare tutela i diritti dei pazienti danneggiati e dei loro familiari supportandoli prima di tutto nelle giuste azioni da compiere.

Scopri di più

La cardiochirurgia è una branca della medicina che si occupa della chirurgia del cuore e dei vasi sanguigni ad esso collegati. Gli interventi più comuni sono rappresentati dalla riparazione o sostituzione della valvola mitrale, aortica e tricuspide (chirurgia dell’aorta); la chirurgia di rivascolarizzazione miocardica (bypass aortico-coronarico) comprensiva di rivascolarizzazione tutta arteriosa o con accesso mini-invasivo a seconda delle indicazioni; chirurgia delle complicanze dell’infarto miocardico (come difetti interventricolari, rotture di cuore, aneurismi ventricolari); chirurgia delle aritmie (ablazione della fibrillazione atriale e delle tachicardie ventricolari).

I casi più frequenti di errori medici che si registrano nella cardiochirurgia riguardano il verificarsi, durante l’intervento chirurgico, di emorragie, aritmie e scompensi cardiaci, nonché eventi ischemici. Oltre a ciò, accade di frequente riscontrare errori medici nel processo post-operatorio di riabilitazione, quali l’omessa o errata somministrazione di farmaci, la mancata o omessa terapia riabilitativa, i mancati controlli periodici e l’inadeguata assistenza nel periodo post-operatorio ospedaliero.

Di seguito la lista di alcuni casi interessanti dei quali si è occupata l’Associazione.

Infarto

L’infarto è la necrosi di un tessuto o di un organo che non riceve un adeguato apporto di sangue e ossigeno dalla circolazione arteriosa. Con il termine di infarto miocardico si intende la necrosi di una parte del muscolo cardiaco a seguito dell’ostruzione di una delle coronarie, arterie deputate alla sua irrorazione.

Endocardite

L’endocardite è l’infiammazione del rivestimento interno del cuore (endocardio) e la forma più comune è l’endocardite infettiva. Si tratta di un’infezione scatenata dalla presenza di microrganismi patogeni in grado di raggiungere il cuore attraverso il flusso sanguigno e provenienti da un altro distretto corporeo, spesso dalla bocca. Nella maggior parte dei casi a causare l’infezione sono batteri (endocardite batterica), ma può essere sostenuta anche da funghi o altri microrganismi.
L’endocardite può danneggiare le valvole cardiache e, se non adeguatamente trattata, può diventare pericolosa per la vita.