Infettivologia

L’associazione Periplo Familiare tutela i diritti dei pazienti danneggiati e dei loro familiari supportandoli prima di tutto nelle giuste azioni da compiere.

Scopri di più

L’infettivologia è la scienza che studia, cura ed esegue i trattamenti relativi alle malattie infettive causate da agenti patogeni come batteri, virus, parassiti o funghi che, proliferando nell’organismo, possono danneggiare la salute.

I casi più frequenti di errori medici riguardano la mancata diagnosi delle infezioni del sito chirurgico a seguito di intervento, le infezioni nosocomiali acquisite all’interno di una struttura sanitaria, come la sepsi causata da errata profilassi chirurgica, oppure un’errata terapia antibiotica delle infezioni contratte.

Di seguito la lista di alcuni casi interessanti dei quali si è occupata l’Associazione.

Meningite

La meningite è un’infezione che colpisce le meningi, ovvero le membrane di rivestimento del sistema nervoso centrale, aventi la funzione di proteggere il cervello e il midollo spinale.

Può essere causata da un batterio, da un virus o, meno frequentemente, da un fungo. La forma più pericolosa è quella batterica e il meningococco è considerato il batterio maggiormente responsabile delle forme più gravi. I meningococchi di tipo C e B sono quelli più diffusi in Europa, in particolare, il gruppo B è responsabile di circa l’85% dei casi di malattie invasive da meningococco nei bambini piccoli.

Epatite C

L’epatite C è un’infiammazione del fegato causata dal virus HCV (Hepatitis C Virus) che si trasmette, fondamentalmente, attraverso il contatto con il sangue di persone infette e la successiva penetrazione del virus attraverso la pelle o le mucose.
In Italia, la diffusione dei virus HCV ha toccato la massima intensità tra gli anni ’60 e la metà degli anni ’80. In seguito, si è assistito a un sostanziale declino dell’incidenza delle infezioni, legato principalmente alle migliori conoscenze delle vie di trasmissione, all’introduzione di test per il controllo del sangue e derivati destinato alle donazioni, alla produzione degli emoderivati, alla diffusa adozione di materiali medici monouso e, più in generale, all’elevarsi del livello igienico sanitario.

Infezioni nosocomiali

Le infezioni nosocomiali o più semplicemente infezioni ospedaliere sono malattie infettive acquisite in ospedale o in altri ambienti sanitari quali case di cura, lungo degenze, etc...

Per essere definite infezioni ospedaliere il paziente deve essere stato ricoverato per una causa diversa dall’infezione e non deve presentare segni di malattia infettiva in corso di incubazione al momento del ricovero. Queste infezioni possono presentarsi 48 ore dopo il ricovero in ospedale, ma anche fino a 3 giorni dopo la dimissione e fino a 30 giorni in caso di operazione chirurgica.